Skip navigation

Monthly Archives: settembre 2008

I treni

 

I treni corrono su e giù per il mondo, infuocando le rotaie un migliaio di kilometri dopo l’altro senza sosta.

Volano ferro sul ferro come il tempo.

Saltare sul primo treno che passa e correre.

Mamma quanta paura di cadere !

La valigia è piccola e tutto non ci sta e io non so se potrò metterci un po’ di coraggio e un po’ d’amore per quando sarò sola e avrò paura.

Dovrei metterci anche una grande mantella perché già so che avrò tanto freddo lontano da qui.

Le strade, i ponti e le corsie d’emergenza così veloci, grandi e le pause nel silenzio di qualche stazione.

Non si conosce mai nessuno perché c’è poco tempo per staccare  il biglietto e volare sulla giostra per qualche altro lunghissimo minuto.

La luce che rimane negli occhi è come quella dei fari delle auto, è breve e sembra sempre che trapassandomi mi debba tagliare dentro un pezzo di tutta questa strada.

 

Annunci

Ok, quando è troppo è troppo….riuscire a denigrare il lavoro di una giornalista non è cosa nuova in Italia, specie in una cittadina di provincia..come la mia…! Dire che i miei articoli, tra l’altro non letti servano a tirare l’acqua al mulino di qualcuno…è davvero troppo e la misura è colma.

Possiedo un senso dell’etica, amo ciò che faccio e credo d’aver dato un contributo nel diffondere alcune pagine culturali della mia città, e se l’ho  fatto in modo moderno e dinamico che male c’è? Se l’ho fatto in modo spiritoso, e glamour che male c’è? Insomma venite nel 2008!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e non fate gli idioti con certescuse, a chi credete di darla a bere??????????LE belle foto dei miei blog credo indispettiscano le vecchie carampane, tardone, soprattutto, quelle donnone, avviate verso il quintale, strutturalmente zitelle, magari con la grisaglia, gonnone sformate, quelle che nella vita non possono che fare la professoressa/maestra,c’è l’hanno scritto in faccia…………che hanno perso la partita e non si rassegnano………..be che vadano al diavolo….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Da ora in avanti risponderò òegalmente se necessario e nessuno tocchi i miei pezzi, specie le tardone meridionali, travestite da pseudo nordiche!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ma sappiano tutti, dipendenti comunali  e non…….che Simona alla fine vince sempre!!!!!!!!!